Farmaci generici...sono veramente equivalenti a quelli di marca?

C’è ancora molta disinformazione sui farmaci generici, e molti continuano a pensare che non abbiano la stessa qualità di quelli più conosciuti e di marca. FALSO! Se il principio attivo è lo stesso, anche il farmaco è lo stesso. Dobbiamo abituarci a chiedere al farmacista o al parafarmacista il farmaco equivalente a quello a cui siamo abituati. A tal proposito, dal sito del ministero della salute http://www.salute.gov.it/dettaglio/pdPrimoPiano.jsp?id=259&sub=4&lang=it vi è una definizione di farmaco generico che qui sotto riporto:

I farmaci generici sono medicinali a base di uno o piu’ principi attivi, prodotti industrialmente, non piu’ protetti da brevetto, identificati dalla denominazione comune internazionale (DCI) del principio attivo o dalla denominazione scientifica del medicinale, seguita dal nome del titolare dell’AIC (autorizzazione all'immissione in commercio).

 
Risparmiare con i Farmaci Generici
Risparmiare con i Farmaci Generici

Il medicinale generico e la corrispondente specialità medicinale sono bioequivalenti cioè possiedono la stessa composizione quali-quantitativa in principio attivo della specialità medicinale di riferimento, la stessa via di somministrazione, forma farmaceutica e le stesse indicazioni terapeutiche.

Si possono distinguere due categorie di farmaci generici:
  • generici branded (o genericabili) cioè copie di specialità farmaceutiche recanti un proprio marchio distintivo
  • generici unbranded (o generici) cioè medicinali commercializzati sotto la denominazione comune internazionale seguita dal nome del produttore.

I farmaci generici sono sottoposti agli stessi controlli e procedure di registrazione e vigilanza che l’Agenzia Italiana del Farmaco riserva a tutte le specialità in commercio.

Per ottenere l’autorizzazione all’immissione in commercio da parte dell’AIFA, infatti, l’industria farmaceutica che produce il generico deve presentare una documentazione che dimostri la bioequivalenza con la specialità corrispondente.

Fonte: AIFA, Farmaci-line Data pubblicazione: 02 giugno 2005

Qui di seguito elencherò alcuni dei farmaci più comunemente usati e il loro principio attivo:

Aspirina Acido Acetilsalicilico
Tachipirina Paracetamolo
Fluimucil Acetilcisteina
Aulin Nimesulide
Oki Ketoprofene
Gentalyn Gentamicina
Voltaren Diclofenac
Momendol / Synflex Naprossene sodico
Moment Ibuprofene


Se il farmaco che cercate non è presente nella lista sopra, utilizzate questo link: http://www.equivalente.it/farmaci-generici/wiki-pharm/versione-online

Cliccate sulla scheda “Farmaci”, inserire nello spazio “Cerca tra i farmaci ad uso umano” il nome del farmaco che utilizzate solitamente, assicurandovi di ricercare per “Nome Prodotto” e premere il tasto “Cerca”, a questo punto otterrete una lista di farmaci con il nome da voi inserito, ora non vi resta che cliccare sulla confezione che avete per avere le informazioni sul farmaco, tra cui il principio attivo. Rifate la ricerca inserendo il principio attivo, ma questa volta assicuratevi di fare la ricerca per “Principio Attivo”, premete il tasto “Cerca” e otterrete un elenco (tra cui il farmaco di prima) di tutti i farmaci equivalenti.

Ora segnatevi il nome e ditelo al farmacista. Tuttavia i farmacisti sono molto perspicaci e talvolta è sufficiente chiedere di avere l’equivalente del farmaco che volete e ve lo darà.

Il mio consiglio d’ora in poi è di fare proprio così, abituatevi ad usare e chiedere i farmaci equivalenti al vostro farmacista di fiducia. Un altro link che potrebbe tornarvi utile è questo: www.prontuariofarmaceutico.it troverete l’elenco di tutti i foglietti illustrativi dei medicinali, nel caso perdeste il bugiardino della confezione.

0 commenti :