Alternative ad ebay

In questo post voglio raggruppare tutti quei siti alternativi ad ebay, ma con un buon numero di utenti.

Mi sento di escludere gli unici siti italiani in formato asta: suqui e prezzishock (non parlo di aste al ribasso o di aste live) che purtroppo hanno un numero veramente esiguo di annunci. Tanto per darvi un'idea, se ebay nella categoria “Abbigliamento e accessori” ha circa 8.000.000 di annunci, i siti di cui sopra non arrivano nemmeno agli 8.000, tuttavia esistono altri siti, più o meno seguiti con un buon numero di visitatori giornalieri.

Alternative ad ebay
Alternative ad ebay


I più seguiti sono: ebay annunci, subito.it, vivastreet, secondamano e bakeca. In rete ce ne sono anche altri, ma solo questi hanno un grosso volume di annunci e di utenti che li visualizzino. A differenza di ebay, in questi siti non è possibile partecipare ad aste, diciamo che sono gli annunci sono tutti in “compralo subito”, anche se l'effettivo acquisto è gestito come si faceva un tempo, ossia si contatta il venditore e con lui si fa la trattativa.

Su ebay annunci, vivastreet e subito.it non è possibile vendere servizi, mentre su secondamano e bakeca sì. Non provate ad inserire un annuncio nei primi tre menzionati se non si tratta effettivamente di un bene materiale perchè non vi confermeranno l'annuncio. Fate molta attenzione ad acquistare in questi siti, perchè, a differenza di ebay non c'è una protezione dell'acquirente se utilizzate sistemi poco sicuri (bonifico, ricarica poste pay) per acquistare, conviene sempre utilizzare paypal, ma se l'acquirente non lo permettesse, allora optate per il ritiro a mano dell'oggetto e quindi del pagamento sul posto. Nemmeno il contrassegno è un metodo sicuro, perchè potrebbero spedirvi un bel pacco con dentro un mattone, credetemi sulla parola che può succedere. E' difficile scovare i truffatori perchè non esiste un sistema di feedback, quindi bisogna fare molta attenzione. Tuttavia, il vantaggio principale per chi vende è che non ci sono né tariffe d'inserzione, né tariffe sulla conclusione dell'affare, si avrà il 100% della vendita (esclusa naturalmente la % che vi sottrarrà paypal nel caso utilizziate quest'ultimo come fonte di pagamento). Per cui, se avete qualcosa da vendere, e sapete già cosa volete ricavarci, tenete conto anche di questi siti.

0 commenti :