Funerali low cost

La crisi non risparmia nessuno, nemmeno i morti. Sapevate che esistono imprese funebri che organizzano funerali low cost a meno di 1.500€? Molti potrebbero storcere il naso, ma di questi tempi potrebbe essere una soluzione da adottare. Se fate qualche ricerca troverete che esistono agenzie di questo tipo in tutto il territorio nazionale, tra le prime al nord, ci sono:

http://www.outletdelfunerale.it/ per funerali in tutta la lombardia oppure anche http://www.funeralilowcost.com/ che offre i propri servizi nei maggiori capoluoghi del centro nord: milano, torino, roma, venezia, bologna, genova, firenze.

Tutte offrono un servizio standard che comprende:

- Auto funebre
- Feretro
- Composizione floreale
- Disbrigo delle pratiche amministrative

In entrambi i casi sono esclusi i bolli, i diritti comunali e le concessioni.

Un'altra scelta da fare è decidere sulla sepoltura o sulla cremazione. Prendiamo come esempio il comune di Milano.

Per la sepoltura nel cimitero di competenza le tariffe sono queste:

- Costo inumazione: €132,67
- Costo istruttoria pratica amministrativa: €31,84
- In caso di rito interno al Cimitero il costo è di €74,12

Per la cremazione e la sepoltura nella celletta cineraria le tariffe sono queste:

- Costo cremazione €262,71
- Costo istruttoria pratica amministrativa €31,84
- In caso di rito interno al Cimitero il costo è di €74,12

e se volessimo avere l'affidamento delle ceneri dovremmo aggiungere anche questi costi:

- Costo affidamento ceneri €26,54
- Costo istrutturia pratica amministrativa €31,84

La differenza sostanziale tra sepoltura e cremazione (almeno per il comune di milano) è la durata della concessione, per la sepoltura è di 10 anni e non è rinnovabile, mentre per la cremazione la cella cineraria è concessa per 30 anni rinnovabili una volta, se decideste di lasciare le ceneri del vostro caro al cimitero.

Per informazioni sui vari metodi disponibili e per avere un'infarinatura sulle richieste da fare e come farle vi consiglio la pagina del comune di Milano che è molto completa:

La vita siamo tutti d'accordo che non ha prezzo, ma alla morte vogliamo darlo?