Come risparmiare? Basta avere un obiettivo

Il segreto per riuscire a risparmiare è porsi un obiettivo. Se non ci si pone nell'ottica di dover raggiungere un traguardo, non ci si impegnerà mai a sufficienza a risparmiare per arrivare allo scopo.

Non abbiate paura di esagerare, pensate in grande. Va da sé che, più in alto metterete il vostro bersaglio, più tempo ci vorrà per raggiungerlo, ma nulla è impossibile.
Prima di ogni cosa, dovrete farvi un diario (che sia un foglio excel, un foglio a quadretti, o la carta del prosciutto non importa), dove annoterete tutte le entrate e tutte le uscite, e con tutte le uscite intendo TUTTE, dal caffè che non dovreste prendere al bar, al giornale che non dovreste comprare in edicola.
Il giorno che inizierete a farlo (meglio oggi), segnatevi il totale delle vostro capitale, quello sarà il punto zero. Ogni mese, segnerete il totale delle entrate e delle uscite, con relativa differenza (che dovrà sempre essere positiva!). Se il vostro obiettivo è una cifra particolare, arrivato a quel punto potrete anche fermarvi, se volete.
Avete pensato in grande? Sì? Bene! Da dove cominciare? La risposta più logica: dalla vita quotidiana.
Sapete quanto risparmiereste non bevendo cappuccio e brioche tutte le mattine al bar? 730€ all’anno, ma se considerate solo i giorni lavorativi (circa 220) parliamo di “solo” 440€ all’anno, e ho considerato una media di 2€ per cappuccino + brioche, che in alcune città italiane è del 10-20% maggiore.
Passiamo ai quotidiani. A parte il fatto che non riesco più a leggerne nessuno per la troppa faziosità, ma sapete quanto vi costa all’anno tenervi informati con copie cartacee di notizie che trovereste gratis in rete? 547,5€  (ho considerato che compriate il quotidiano tutti i giorni ad un prezzo di 1,50€ a copia). Ah! No. Lo leggete solo quando andate a lavorare? Allora sono 330€. Molti lo comprano invece solo nel week end, in questo caso parliamo di 156€. Oopps! Dimenticavo il quotidiano sportivo del lunedì. Aggiungiamo altra faziosità (questa volta sportiva e non politica, che v’informa del rigore subito dalla vostra squadra assicurandovi che non c’era. Ma come? Se leggo la stessa notizia su un altro giornale sportivo che comprano i tifosi della squadra avversaria, invece mi dice che il rigore era meritatissimo. A chi credo?). Per tutto questo spendiamo “solo” 88€ all’anno.
Andiamo avanti in ordine cronologico. Lavorate fuori casa? Mangiate fuori tutti i giorni? Posso supporre che spenderete ottimisticamente 8€ a pasto? In un anno spendereste “solo” 1760€. AH! Ma vi danno i ticket? Beh…con quei ticket potreste fare la spesa in quasi tutti i supermercati. Provate ad andare nel sito di quel produttore di ticket, avrà di certo una pagina con l’elenco di negozi e supermercati che accettano quei ticket. Certo, magari la “schiscetta” tutti i giorni è un po’ triste, facciamo così, tenete solo 2 ticket a settimana e spendete gli altri 3 per pranzare. Sapete quanto risparmiereste? 704€ all’anno. Secondo me, alcuni di voi hanno già raggiunto il proprio obiettivo, ma continuiamo con l’analisi.
Quante pause caffè fate alla macchinetta del caffè? Due? Tre? Quattro? Quanto vi costa il caffè? 30-40 centesimi? Prendiamo una media di tutto. 3 caffè alla macchinetta a 35cent l’uno. Sono 1,05€ al giorno, che moltiplicati per i 220 annuali fanno 231€.
Il totale finora risparmiato è di 3268,5€. Certo, alcuni potranno obiettare che non fanno tutte queste cose. Ognuno poi, farà i propri conti, questa è la cifra “mediamente” massima, che potreste raggiungere facendo tutto quello elencato sopra.
Ah! Ma non è mica finita! Ogni anno avete spese fisse (bollette dell’acqua, del riscaldamento, dell’elettricità, del telefono fisso, di internet), l’assicurazione dell’auto e della casa, l’imu, il bollo auto, la pay tv. Oltre a tutto questo, anche le spese per mangiare, vestirsi, viaggiare e altro. Su tutto questo è possibile risparmiare e non poco. Di alcuni argomenti ho già parlato, di altri parleremo, ma prima di tutto ricordatevi. Ponetevi un obiettivo. Sarà più facile risparmiare per raggiungerlo.