Spesa Itinerante: Fare la spesa spendendo meno

In tempi di crisi, è l’ultima trovata del momento, ma cos’è realmente e come si fa?

La spesa itinerante non è altro che una spesa effettuata in più supermercati, comprando in ognuno, solo prodotti super convenienti, ma come farla? La parola d’ordine è organizzazione!

Prima di tutto, dovete fare un elenco dei prodotti che vi servono, e se siete dei buoni risparmiatori, questo elenco dovreste già averlo. Come secondo passo, dovete conoscere dove costa meno quel prodotto, ma come fare? Semplicissimo, esiste un sito in rete che fa questa operazione per voi, andate su http://www.risparmiosuper.it e cliccate sulla tipologia di prodotti che dovete acquistare, ad esempio “Alimentari”, a questo punto vi verrà chiesto di registrarvi. A dirvi la verità mi ha un po’ indispettito il fatto di dovermi per forza registrare per poter usufruire della funzione di geolocalizzazione, che in pratica vi permette di segnare in mappa la vostra posizione così da poter trovare i supermercati più vicini a voi per poi aiutarvi a confrontare i vari prodotti nella ricerca di quello a minor costo. A mio avviso manca una funzione fondamentale che è quella di poter inserire, oltre ai prodotti di una lista della spesa, anche i supermercati nei quali si bazzica solitamente per fare acquisti, per questo motivo, fino a quando non verrà inserita questa comodissima funzionalità, vi consiglio di andare qui: http://www.promoqui.it che è il sito definitivo per la consultazione di volantini promozionali, ci sono davvero tutti. Io vi consiglio di iscrivervi e di inserire tutti i supermercati che avete intorno, quando usciranno i nuovi volantini, vi arriveranno le mail con i link ai volantini. Più comodo di così! Certo, dovrete scorrervi “a mano” tutti i volantini, ma volete mettere il piacere di trovare una super offerta? E poi, facendo in questo modo, potete aggiungere anche altri prodotti molto convenienti (con scadenza a lungo termine, mi raccomando) che consumereste comunque. A questo punto, una volta che avete una lista di prodotti e sapete dove acquistarli, dovete anche considerare la spesa per arrivarci, perché è inutile andare al super a 30km di distanza per comprare un cartone di latte risparmiando 30 centesimi. Considerate sempre che ogni km che farete in auto sarà una spesa da aggiungere, e più l’auto è grande e potente, e più spenderete. Ci limiteremo a considerare la spesa relativa al carburante e non all’usura del veicolo, anche se dovremmo in realtà tenerne conto, ma dato che la spesa dovete farla, bisognerebbe considerarne solo una frazione, per cui, per semplificarvi i calcoli, considerate che ogni km in più che farete ( dal vostro supermercato di fiducia) saranno circa 10 centesimi di euro, per cui restando a circa 5 km spenderete solo 1€ in più (considerate l’andata e il ritorno). Ora avete tutti i dati per poter fare la migliore spesa itinerante possibile. In bocca al lupo e buon risparmio!