Enel #spenderemeno davvero con “Semplice Luce”?

La nuova offerta di Enel si chiama “Semplice Luce”, ma è davvero conveniente come sembra? La risposta è ni. L'offerta di 15,5 centesimi/€ al kWh sui primi 220 kWh consumati nel corso del mese e di 31 centesimi/€ al kWh sul consumo successivo potrebbero sembrare un'ottima offerta, ma ho provato a fare delle simulazioni e ho scoperto che non è sempre l'offerta più conveniente che potreste fare con Enel, ma vediamo le altre nel dettaglio. Prima di tutto guardiamo le tabelle sulle tariffe biorarie:


e ora vediamo nel dettaglio le tabella delle tariffe proposte da enel.



In Arancione ho segnato i consumi che rientrano perfettamente nelle fasce dell'offereta "Tutto Compreso", ossia tutte e 4 le fasce in cui non avreste sovrapprezzi uscendo dal vostro consumo massimo.
In Viola invece ho segnato i consumi (anche il 1800 è compreso) che rientrano perfettamente nella fascia minima di consumi dell'offerta "Luce Semplice", ossia fino a 220Kwh al mese, per 12 mesi = 2640 Kwh all'anno.
* Ho aggiunto il 10% di IVA alla simulazione di Facile.it

La fascia Bioraria è stata considerata come segue: 30% consumi in fascia F1 (+ cara) e 70% consumi in fascia F2 (- cara)

Vi ricordo che se consumaste 1/3 in F1 e 2/3 in F2, le bollette di E-light monoraria e bioraria sarebbero identiche.

Come potete notare, l'offerta Luce Semplice vince sempre dai 2640Kwh in poi, l'offerta Tutto Compreso perde sempre, se non in fascia Small e consumando perfettamente 1800Kwh all'anno. E-light è una via di mezzo tra queste due tariffe, e se riusciste a portare i consumi della biorararia così ripartiti: F1 25% e F2 75%, allora vi converrebbe fare la E-Light Bioraria.

1 commenti :

Sconti e Offerte ha detto...

Enel è molto conveniente con e-light GAS, consigliabile per le famiglie numerose.