Celiachia: Buoni Spesa ASL

Per chi non lo sapesse, lo stato viene incontro a chi è affetto da celiachia (bisogna accertarlo con una biopsia intestinale), erogando dei buoni spesa.

Cosa sono? Sono dei ticket o delle ricette che danno diritto all’acquisto gratuito di alimenti privi di glutine.

Come ottenerli? Dopo aver certificato la diagnosi della celiachia, occorre recarsi alla ASL di appartenenza che rilascerà all’interessato i buoni.

Quanti valgono? Il valore dei ticket non è standard, ma varia in base all’età anagrafica (e al sesso della persona). Secondo quanto stabilito dal decreto ministeriale del 4 maggio 2006:
- i bambini da 6 mesi ad 1 anno ricevono 45 € al mese
- i bambini fino a 5 anni ricevono 62 € al mese
- i bambini fino ai 10 anni ricevono 94 € al mese
- i maschi adulti ricevono 140 €, mentre le femmine 99 € al mese *
* In alcune regioni, gli adulti ricevono entrambi la stessa quota, ossia 120 € al mese.

Dove spenderli? Possono essere spesi presso le farmacie convenzionate, i rivenditori autorizzati o in alcune catene di supermercati autorizzati (COOP, Esselunga, SMA, PAM, Carrefour, Auchan, Conad, IlGigante, Lombardini, Bennet). L’elenco di questi negozi varia, e si trova nella pagina della ASL della regione. Potete anche consultare la pagina ufficiale dell’Associazione Italiana Celiachia e trovare l’elenco delle associazioni regionali, dalle quali potrete recuperare l’elenco dei negozi convenzionati: http://www.celiachia.it/

Dove prenderli? Il numero di ticket e la modalità di erogazione della ASL varia in base alla regione. In alcune regioni ad esempio ogni ricetta mensile può essere frazionata in tanti tickets in modo da poterli consumare in più punti vendita. Altre regioni invece preferiscono mantenere la ricetta mensile che può essere spesa in un solo negozio specializzato o farmacia.


Qui di seguito c’è un elenco di alimenti senza glutine: http://goo.gl/84exIK