Fotocopie gratuite agli studenti romani con Fotocopiagratis

La carta costa, il toner costa, il tempo costa, tutte quante verità, ma se qualcuno vi proponesse di azzerare queste spese al prezzo di un po' di pubblicità, cosa ne pensereste? Vedo già le vostre facce perplesse, ma il sistema è alquanto geniale e ci ha pensato Andrea Geremicca, fondatore di Fotocopiagratis. Vi dico subito che non è ancora attivo, ma tra qualche giorno, esattamente nei giorni di Venerdì 30 e Sabato 31 maggio partirà finalmente la fase "pilota", denominata Fotocopiagratis Day, presso il centro copie Pioda di Viale Ippocrate 154, Roma (zona La Sapienza).


Riporto fedelmente dal comunicato stampa: "L’evento prevederà, nella giornata di Venerdì, la presenza di diverse testate giornalistiche e radio-televisive che testimonieranno il grande successo di questo progetto. Interverranno poi alcuni rappresentanti dei maggiori sponsor ed il nostro Team presenterà e spiegherà il progetto Fotocopiagratis a tutti i presenti distribuendo tanti divertenti gadget. L’evento continuerà poi nei giorni successivi durante i quali gli studenti potranno ancora stampare e fotocopiare gratis, registrarsi al sito, e ricevere informazioni su questo innovativo servizio."

In cosa consiste questo servizio? 

Prima di tutto bisogna registrarsi al sito: http://www.fotocopiagratis.it/, ogni iscritto avrà a disposizione un proprio spazio cloud nel quale sarà possibile caricare documenti da condividere e un certo numero di fotocopie da poter stampare settimanalmente o mensilmente, (è verosimile parlare di circa 25 fotocopie giornaliere), che potranno essere ritirate all'ora e nel punto stampa preferito tra quelli a disposizione. 

Dove sta il trucco? 

Nessun trucco, o meglio, niente di così invasivo, il retro di ogni foglio (non sarà possibile stampare quindi fronte-retro), sarà occupato per 1/3 dal messaggio dello sponsor, colui che vi sta pagando materialmente il foglio che avete appena stampato, tutto qui. Che dite? Comincia ad interessarvi la cosa?

L'idea è innovativa e il disagio per l'utente finale è minimo, c'è da sperare che il servizio prenda il volo e venga proposto anche al di fuori della capitale. Vi terrò informati quando il servizio sarà attivo a tutti gli effetti, ma nel mentre, se siete dalle parti di Roma, fateci un salto.