Come Risparmiare sulle Crociere

Ci sono crociere low cost?

La risposta è no, ma non perché non ne esistano (ad esempio easycruise dello stesso gruppo di easyjet), ma per il fatto che ormai i prezzi sono così abbordabili con le compagnie più rinomate che una crociera con minori comfort, ma con prezzo ribassato solo del 20% non è giustificato. Infatti, la stessa crociera potreste pagarla molto meno, con piccoli accorgimenti, e qui di seguito vi spiegherò quali sono.

Com’è fatta una nave da crociera?

A ponti. I ponti in alto sono destinati al divertimento, tra cui quello o quelli esterni con le piscine. I ponti restanti servono invece ad accogliere i passeggeri, tranne i primi ponti, quelli più in basso, accessibili solo da personale autorizzato, ossia all’equipaggio.

All’aumentare del piano, aumenta il costo della cabina, come il fatto che sia esterna o interna, che abbia il balcone o no. Già da questo discorso avrete capito che le cabine interne del ponte passeggeri più in basso sono quelle che costano meno.

Qualcuno potrebbe obiettare che quelle interne possano essere claustrofobiche, mentre quelle esterne non lo sono. Falso, salvo che scegliate quelle esterne con balcone, le cabine esterne hanno un piccolo oblò...sigillato! Quindi è come una cabina interna con la possibilità di guardare fuori. La differenza principale è la grandezza, quelle esterne hanno circa 1-2 metri quadri in più, ma nulla più.

468x60_IT_lastminute_112015.gif

Quando prenotare?

Il secondo consiglio che vi do è di prenotare quanto prima potete, anche con un anno di anticipo, poiché le camere ai piani inferiori finiscono in fretta, e normalmente le compagnie offrono forti sconti (del giro del 40%) su prenotazioni molto anticipate. Alcune compagnie offrono la prenotazione con la formula bingo, una specie di roulette, come per gli hotel. Voi scegliete la categoria (interna, esterna, o con balcone) e fino a quindici giorni dalla partenza non saprete il numero della cabina, ma poco male, perché la formula bingo permette di risparmiare notevolmente e potrebbe capitarvi anche l'upgrade di cabina.

Se decidete di fare un viaggio in bassa stagione, riuscirete a strappare un prezzaccio, si parla di 300€ a settimana a persona, non è poi molto se considerate il livello di qualità della vacanza.

Per esperienza personale ho provato sia la cabina esterna teoricamente “migliore”, che si trova al ponte appena inferiore a quello con i divertimenti, che quella interna al primo ponte disponibile per i passeggeri. Non ho notato differenze sostanziali nell'alloggiare nell'una o nell'altra e tutto il resto è identico per ogni passeggero, quindi valutate bene cosa fare. Facendo così arrivereste a risparmiare anche 2 o 3 mila euro per coppia ad agosto per una tratta di 12 giorni.

Come Risparmiare sulle Crociere

Dove prenotare?

Naturalmente online come già accennato nel capitolo sui viaggi. Uno tra i siti più interessanti è logitravel, che offre il prezzo minimo garantito delle crociere in catalogo, e se trovate la stessa crociera da un’altra parte, vi rimborsano il doppio della differenza di prezzo che avreste pagato scegliendo l’altra proposta.

Tuttavia per esperienza personale, se andate direttamente sul sito della compagnia è facile che troviate il prezzo minore, ma dato che provare non costa nulla, ecco un po' di siti dove provare a verificare i prezzi della vostra prossima crociera:

www.logitravel.it/crociere/
crociere.volagratis.com
www.crocierissime.it/crociere.html

MSC Crociere
Costa Crociere

Conviene prenotare prima le escursioni?

Un altro punto dove poter risparmiare è l’organizzazione degli sbarchi senza dover utilizzare i pacchetti che vi offre la compagnia stessa. Basta informarsi sul porto dove si sbarcherà per capire a che distanza si trovano le mete più ambite. Nel 90% dei casi, troverete una fila di taxi pronti a portarvi dove volete, e se trovate un’altra coppia che, come voi, ha pensato di arrangiarsi, spenderete la metà. A questo pro vi consiglio di visitare l’associazione dei crocieristi: crocieristi.it con il forum http://forum.crocieristi.it/forum.php che offre comode informazioni per tutti i tour di gran parte delle compagnie navali.

Altre fonti piene zeppe di informazioni sui porti dove sbarcherete sono:

cruiseportwiki.com
www.whatsinport.com

Sono entrambe in inglese ma sono di facile comprensione.

Cosa conviene prenotare prima?

Per quanto riguarda invece i pacchetti prenotabili prima dell’imbarco (solitamente fino a 8 gg prima e online dal sito della compagnia), vi consiglio solamente i pacchetti bevande. È l’unico conveniente rispetto a escursioni, benessere, e tutti gli altri pacchetti acquistabili direttamente in nave, per il semplice fatto che così facendo hanno già un’idea del quantitativo di bevande da imbarcare, dato che tutto (cibo e bevande) viene imbarcato nel porto o nei porti di partenza.

Durante i primi giorni di crociera sicuramente vi offriranno sconti sulle escursioni (anche fino al 20%), stessa cosa avviene per i pacchetti benessere, con sconti anche del 30%.

Per cui, perché prenotare prima? Male che vada pagherete lo stesso prezzo che avreste pagato prima di imbarcarvi, per cui non affrettatevi a prenotare tutto, anche se le agenzie vi consigliano di farlo (hanno una % sulle vendite degli extra).

Conviene comprare nei negozi della nave?

Sì, se non siete avvezzi agli acquisti online, no, se già ne fate, perché vi accorgerete che il risparmio non è poi così esagerato (solo l’iva, poiché i negozi saranno solo aperti in acque internazionali e quindi equiparabili ai duty free dei porti franchi), però c’è un’eccezione, i beni coperti da monopolio di stato, come le sigarette, che pagherete eccezionalmente meno; considerate che un pacchetto di sigarette vi costa la metà se togliete le tasse, per cui arrivereste a pagare 5 stecche di bionde sotto i 100€.