Escursioni Low Cost: Risparmiare in Crociera

La voce che più incide sulle spese extra di una crociera sono le escursioni, al secondo posto ci sono le bevande e al terzo gli acquisti nei negozi di bordo. In questo post voglio analizzare tutti i sistemi che ci permettono di risparmiare sulle escursioni a terra senza utilizzare i servizi offerti dalla nave.

Escursioni Low Cost: Risparmiare in Crociera
Escursioni Low Cost: Risparmiare in Crociera

Le opzioni quindi per effettuare un'escursione sono:
  1. Escursione indipendente (ossia gestita da altri tour operator)
  2. Fai da te

Escursioni indipendenti

E' da pochi anni che esistono tour operator in Italia che "seguono" le crociere e che offrono un servizio di escursioni a terra alternativo a quelle ufficiali delle compagnie di crociera. La più economica che c'è sul mercato in questo momento è Ancora Tours.

Analizziamo i Pro e i Contro di queste escursioni Low Cost.

Pro

Prezzo: è quasi a 1/4 del costo delle escursioni ufficiali
Prenotazione: basta selezionare la nave e il giorno di partenza, il sistema cercherà tutte le escursioni disponibili per quella crociera
Orari: segue le crociere, quindi le escursioni iniziano e finiscono in coincidenza con sbarco e imbarco sulla nave
Guida: la vostra guida parlerà sempre in italiano
Trasporto: il bus è sempre di categoria GT (Gran Turismo)
Pagamento: pagherete in contanti sul posto
Assicurazione: sarete assicurati in caso di rischi o danni durante il servizio trasporto

Contro

Annullamento escursione: nei casi in cui c'è poca richiesta, l'escursione può essere annullata.

Fai da te

Prima di partire

Sembra banale da dire, ma è sempre meglio pianificare con largo anticipo la discesa, quindi, per prima cosa, dovrete segnarvi quando sbarcherete, quante ore avrete per visitare la meta e di conseguenza quando dovrete rientrare per imbarcarvi.

Tantissimi informazioni sulle mete della vostra crociera le potrete trovare sul forum dei crocieristi dove un gran numero di persone avrà sicuramente postato le proprie esperienze magari con la vostra identica tappa.

Un'altra comoda fonte di informazioni (in inglese) sui porti di sbarco potete trovarla qui:

cruiseportwiki.com
www.whatsinport.com

In questi siti troverete anche delle utilissime mappe da stampare e portare con voi quando sbarcherete (se deciderete di visitare la città a piedi).
Se invece preferite affidarvi a tablet o smartphone allora vi consiglio di optare per mappe offline, non solo  per i costi esorbitanti delle tariffe dati all'estero, ma anche per il fatto che tante volte può capitare che non ci sia proprio nessuna connessione di rete. Tra le migliori in circolazione c'è l'app "City Maps 2go" sia per android che per iOS.

Trovate le mappe, vi consiglio di segnarvi i luoghi da visitare e di segnarveli in mappa numerandoli, così da poter poi scrivere una nota di rimando (sullo stesso foglio o su un altro) che vi ricordi le cose da vedere.

Aiutatevi con Google Maps a capire la distanza effettiva tra le attrazioni da vedere perché a volte la scala della mappa può ingannare. Il mio consiglio è di impostare la distanza a piedi tra il porto e il punto più distante in mappa da visitare, così da potervi regolare sui tempi di percorrenza del giro che vorrete fare.

Una volta che avrete in mano mappa (digitale o cartacea) e luogi da visitare stabilite già il percorso per raggiungere tutti i luoghi, così al momento dello sbarco saprete con precisione quale strada prendere. Anche questo sembra banale da ricordare, ma avere le idee chiare sulle cose da vedere fa risparmiare molto tempo.

Se avete in mente di fare acquisti importanti e la meta è al di fuori della zona euro, accertatevi che il vostro bancomat sia utilizzabile all'estero, non utilizzate mai i negozi di cambio locali perché hanno quotazioni sfavorevolissime oltre che tassi assurdi.

Ricapitolando:
  • Mappa (digitale o cartacea)
  • Elenco dei luoghi da visitare
  • Percorso da fare
  • Controllo tempi di percorrenza
  • Controllo Bancomat

Appena prima di sbarcare

  • Segnatevi l'orario di imbarco e ponetevi il limite di rientro almeno mezz'ora prima (può sempre capitare l'imprevisto)
  • Segnatevi il numero di telefono dell'agenzia di riferimento in loco (lo trovate sul "giornale di bordo" che vi recapitano in camera tutti i giorni)
  • Portate con voi la Carta d'Identità o il Passaporto(sempre, anche se siete in Italia)
  • Portatevi del denaro contante e/o il Bancomat utilizzabile all'estero nel caso foste al di fuori dell'UE (non cambiate mai euro in moneta locale nei vari Exchange che trovate in giro, il cambio è sempre sfavorevole, fatelo solo in casi di estrema necessità)
  • Mappa, luoghi da visitare e percorso per raggiungerli

Durante l'escursione

E' capitato ad alcuni crocieristi di essere avvicinati da personaggi di bell'aspetto che dichiarandosi ufficiali di bordo della nave proponessero agli ignari turisti un giro "gratis" nel loro paese. Non fidatevi, sono sempre e solo approfittatori che il più delle volte vi portano in negozi di parenti o peggio ancora potrebbero addirittura derubarvi. Non fidatevi mai di nessuno, l'abito non fa mai il monaco.

https://www.ancoratours.com/prenota-escursioni-crociere/referrer.php?refer=i1yFaTXRAU