Bonus Energia 2017: Elettricità e Gas

Anche quest'anno molte famiglie italiane potranno approfittare del bonus energia e recuperare qualche euro, ma è da ricordare che anche chi l'anno scorso ne ha approfittato dovrà comunque chiedere il rinnovo anche quest'anno (anche se i parametri Isee sono più alti rispetto all'anno passato e quindi sicuramente la domanda verrà accettata).

Bonus Energia 2017: Elettricità e Gas
Bonus Energia 2017: Elettricità e Gas


I requisiti da possedere sono di due tipi:
  • disagio fisico, con gravi problemi di salute | Bonus Elettrico;
  • disagio economico (che viene calcolato in funzione dell' Isee e del numero dei componenti del nucleo familiare) | Bonus Elettrico e Bonus Gas.
I due bonus sono cumulabili, quindi se si hanno entrambi i requisiti, i bonus potranno essere sommati.

I requisiti fondamentali per richiedere il Bonus Elettrico sono:
  • Essere dei Clienti Domestici, quindi privati e non società;
  • Intestatari di un contratto di fornitura elettrica per la sola abitazione di residenza;
  • Avere una potenza impegnata fino: a 3 kW per un numero di familiari con la stessa residenza a 4 e fino a 4,5 Kw, per un numero di familiari con la stessa residenza superiore a 3.
requisiti fondamentali per richiedere il Bonus Gas sono:
  • Essere dei Cliente Domestici titolare di una utenza Gas naturale (non con bombola GPL) con un contratto di fornitura diretto o con un impianto condominiale;
  • Intestatari di un contratto di fornitura elettrica per la sola abitazione di residenza;

Disagio Fisico

Bonus Elettrico

I requisiti aggiunti ai requisiti fondamentali per richiederlo sono:
  • Nucleo familiare presso il quale vive un malato grave che debba usare macchine elettromedicali per il mantenimento in vita. in questo caso senza limitazioni di residenza o potenza impegnata.

I cittadini dovranno essere iscritti negli elenchi delle forniture non interrompibili ai sensi del Piano di Emergenza per la Sicurezza del Sistema Elettrico (PESSE), se non lo sono (e quindi questa è la prima volta che si presenta la domanda per il bonus elettrico), dovranno presentare un'apposita certificazione della propria ASL contenente le informazioni riportate nel modulo D scaricabile dal sito dell’Autorità. Per la richiesta del bonus, non è possibile utilizzare i certificati di invalidità civile.
Un Fac-simile del modulo D con le informazioni richieste dall'ASL potete trovarlo qui: http://www.autorita.energia.it/allegati/docs/08/117-08d.pdf.

Disagio Economico

Bonus Elettrico

requisiti aggiunti ai requisiti fondamentali per richiederlo sono:
  • Se Nucleo familiare con meno di 3 figli a carico e indicatore ISEE non superiore a 8.107,5 euro
  • Se Nucleo familiare con più di 3 figli a carico e ISEE non superiore a 20.000 euro
Il cittadino deve possedere la Certificazione Modello ISEE 2017;

L’ISEE (Indicatore di Situazione Economica Equivalente) è un indicatore per misurare la condizione economica delle famiglie e del nucleo familiare di appartenenza, per ottenere la suddetta certificazione ISEE è necessario compilare una dichiarazione sostitutiva unica (DSU) il cui modulo è reperibile presso i Comuni, i CAF convenzionati o presso le sedi INPS e va presentata ai Comuni, ai CAF oppure alle Sedi ed Agenzie INPS sul territorio. Alla presentazione della dichiarazione, si otterrà, un’attestazione con l’indicazione del valore ISEE che dovrà essere allegata alla domanda per ottenere il riconoscimento del bonus. 

Bonus Gas

requisiti aggiunti ai requisiti fondamentali per richiederlo sono:
  • Se Nucleo familiare con meno di 3 figli a carico e indicatore ISEE non superiore a 8.107,5 euro
  • Se Nucleo familiare con più di 3 figli a carico e ISEE non superiore a 20.000 euro
Il cittadino deve possedere la Certificazione Modello ISEE 2017;

L’ISEE (Indicatore di Situazione Economica Equivalente) è un indicatore per misurare la condizione economica delle famiglie e del nucleo familiare di appartenenza, per ottenere la suddetta certificazione ISEE è necessario compilare una dichiarazione sostitutiva unica (DSU) il cui modulo è reperibile presso i Comuni, i CAF convenzionati o presso le sedi INPS e va presentata ai Comuni, ai CAF oppure alle Sedi ed Agenzie INPS sul territorio. Alla presentazione della dichiarazione, si otterrà, un’attestazione con l’indicazione del valore ISEE che dovrà essere allegata alla domanda per ottenere il riconoscimento del bonus. 

Domanda Bonus Energia (Elettrico e Gas)

Bonus Elettrico

Il cittadino per richiedere il Bonus Elettrico deve rivolgersi al Comune di residenza o al Caf, i quali, provvederanno ad inviare la modulistica al Comune di appartenenza che rilascerà al distributore Elettrico il benestare al riconoscimento del Bonus. Per presentare e inoltrare la domanda, il cittadino deve allegare:

  • Copia Carta d'Identità (del cittadino che richiede il bonus)
  • Modulo B | Disagio Fisico o Modulo A | Disagio Economico o entrambi
  • Modulo D | Cerificazione ASL (del familiare con problemi di salute)
    • Modulo C | Dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà, nel caso la Certificazione ASL fosse di un altro familiare (e non il cittadino che richiede il bonus)
  • Modulo E | Autocertificazione Figli a carico (nel caso di domanda per Disagio Economico)
  • Certificato Modello ISEE 2017 (nel caso di domanda per Disagio Economico)

Bonus Gas

Il cittadino per richiedere il Bonus Gas deve rivolgersi il Comune di residenza o al Caf con l’attestazione ISEE e l’apposita modulistica da compilare per la domanda.
Per presentare e inoltrare la domanda, il cittadino deve allegare:
  • Copia Carta d'Identità (del cittadino che richiede il bonus)
  • Modulo A gas o Modulo B gas o Modulo C gas a seconda della tipologia di fornitura
  • Modulo E | Autocertificazione Figli a carico (scaricabile dalla modulistica del bonus elettrico sopra)
  • Certificato Modello ISEE 2017
La modulistica per il tipo di fornitura gas la trovate qui: http://www.bonusenergia.anci.it/?q=documentazione/nuovi-moduli-per-la-richiesta-di-bonus-gas

Ammontare dei Bonus

Qui di seguito le tabelle relative all'ammontare del bonus elettrico e bonus gas:

Bonus Elettrico

Disagio Economico

Tabella 6: Ammontare della compensazione per i clienti in stato di disagio economico di cui alla Tabella 1 dell'Allegato 2 all'Allegato A alla deliberazione 402/13/R/com 



Codice Descrizione Anno 2017(€/anno per punto di prelievo)
E0 Nessuna agevolazione 0
E1 Numerosità familiare 1-2 componenti 93
E2 Numerosità familiare 3-4 componenti 93
E3 Numerosità familiare oltre 4 componenti 153

Disagio Fisico

Tabella 7: Ammontare della compensazione per i clienti in stato di disagio fisico, dal 1°gennaio 2017, di cui alla Tabella 2 dell'Allegato 2 all'Allegato A alla deliberazione 402/13/R/com




Anno 2017 FASCIA
MINIMA
FASCIA
MEDIA
FASCIA MASSIMA
extra consumo rispetto
A utente tipo
(2700/kWh/anno)
fino a 600 kWh/anno tra 600 e 1200 kWh/anno oltre 1200 kWh/anno

€/anno per punto di prelievo
ammontare bonus
( fino a 3kW residente)
173 285 412
ammontare bonus
Oltre 3kW
(da 4,5kW in su)
405 513 620

Bonus Gas

Disagio Economico

Tabella 8: Ammontare della compensazione per i clienti domestici in stato di disagio economico, di cui alla Tabella 3 dell'Allegato 2 dell'Allegato A alla deliberazione 402/13/R/13 







Ammontare della compensazione per i clienti domestici (€/anno per punto di riconsegna) Anno 2017 (€/anno per punto di riconsegna)
Zona climatica (z)
A/B C D E F
Famiglie fino a 4 componenti (j=1)




u=AC Acqua calda sanitaria e/o Uso cottura 31 31 31 31 31
u=ACR Acqua calda sanitaria e/o Uso cottura + Riscaldamento 72 89 117 146 184







Famiglie oltre a 4 componenti (j=2)




u=AC Acqua calda sanitaria e/o Uso cottura 48 48 48 48 48
u=ACR Acqua calda sanitaria e/o Uso cottura + Riscaldamento 100 130 170 207 266